Pensieri liberi (sempre tu).

Ieri sera con degli amici siamo stati in pizzeria ad una festa in maschera per bambini. A parte i ritardi con le ordinazioni e gli screzi tra le bimbe più piccole, devo dire che la serata è stata davvero piacevole. 
Raramente ho l’occasione di circondarmi di persone che mi piacciono, la realtà scolastica delle bambine mi impone la frequentazione di elementi che a me non sempre vanno a genio, e per amor di pace invece mi vesto di un sorriso e di una cordialità che, veramente,  proprio non mi appartiene.
Si.
Non mi appartiene.

Perché se prima riuscivo ad essere serena anche in situazioni a me non congeniali, negli ultimi anni ho invece visto crescere il lato poco tollerante del mio carattere, quindi trovarmi in mezzo a persone non gradite e non gradevoli mi pesa veramente tanto, ma va be, ci si sforza (parecchio).
Ieri invece no.
Proprio per niente.
Ieri ho riso, ho chiacchierato con gusto, ho ascoltato con interesse,  mi sono rilassata nonostante i piccoli intoppi della serata.
Si è parlato di tante cose, si è sparlato di tante altre, e ci si è confrontati su credenze e drammi personali.
E infatti sei tornato tu.
Torni sempre tu.
Da quel momento, da quel giorno, mi rendo conto che tutta la mia vita ruota intorno a quell’unico avvenimento. Ne parlo spesso, ne scrivo altrettanto,  magari sarò pure noiosa. Eppure quell’unico momento, quel singolo avvenimento, è l’unico che io mi ricordi “a colori”. Mi ricordo tutto, ogni cosa. Odori, rumori, voci, espressioni, sensazioni, emozioni, caos intorno, ogni singolo mobile spostato e lanciato per fare spazio a chi doveva aiutarti. Ricordo tutto.
Ed è un macigno sul cuore.
Nessuno può capire quanto vorrei poter cancellare ogni istante.
Non so perché  mi punisci negandomi la tua vista anche nei sogni. So di averti cacciato e allontanato anni fa, ma non credi sia una punizione troppo pesante quella di farti sentire ma mai vedere? Non credi sia magari il caso di renderti visibile almeno in un cazzo di sogno e darmi la possibilità di abbracciarti?
Magari sentirei nel cuore un peso minore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...