Festa di Halloween e dintorni.

image

Ed eccoci di nuovo qui.
Siamo praticamente a Natale ed io, come al solito,  rimango indietro di mesi sulla tabella di marcia. Pazienza. Arriveranno i tempi dive potrò mettermi seduta più spesso a scrivere dei cavoli miei come facevo tanto tempo fa. Forse. Mi sono pure messa l’applicazione di WordPress sul cellulare con la vana speranza di riuscire a pubblicare più spesso invece di dover far i miei classici riassunti di mesi arretrati. Ma va be. Si fa quel.che si può.

La festa di Halloween,  che dire. La farò breve. Casa addobbata, mazzo di culo per me e Fra nell’allestire il tutto, mazzo di culo di Fra per preparare locandine,  pieghevoli,  insegne, mappe e quant’altro, mazzo di culo mio per preparare lapidi e colorarle, mazzo di culo mio a cucinare, poi 11 bambine a casa tra i 5 e i 10 anni, Urla, risate, canzoni, tornei, giochi, stelle filanti, pizza, film paurosi, pigiama party, sacchi a pelo e colazione con i pancakes … e mazzo di culo mio e di Fra per riordinare. Credo ci prenderemo un anno sabbatico.

image

Due settimane per riprenderci dalla stanchezza. Ho smesso di allenarmi a causa dello stress per la preparazione del tutto ( lo avevo mai detto che tutto mi mette ansia?), almeno 10 giorni per risistemare casa. E quando pensi che finalmente il periodo di stress sia passato, ti ritrovi a Natale. E riecco il panico.

image

Giusto qualche giorno fa mi chiedevo che gusto potesse esserci nel preparare un albero di Natale e nell’addobbare tutta casa, per poi smontare tutto dopo nemmeno un mese. Io infatti passo. Lascio che questa rottura di palle sia uno squisito momento padre e figlie, mi siedo e osservo. Che poi non è nemmeno un momento di pura gioia. È un continuo stalking da parte delle bambine e di nervoso da parte del padre. A lui piace fare le cose con calma, ma i suoi tempi non coincidono con i loro che invece non conoscono tempi ragionevolmente pacati quando devono fare qualcosa che le piace. Quindi io mi siedo e osservo, quest’anno avevo pure una bella tazza di tè fumante in mano. Alla fine il loro lavoro è sempre bello, per carità,  ma secondo me continua a non valerne la pena.
Ma il natale non è solo la scocciatura degli addobbi, ma anche l’incubo dei regali. Ogni anno mi dico che prenderò piano piano tutti i regali, ma non lo faccio mai,  perché la verità è che cercare il regalo perfetto mi mette un’ansia addosso che nemmeno il disordine fa. Quindi alla fine mi ritrovo come al solito a fare i regali la settimana prima di natale, quindi in pratica adesso ( e infatti ieri ho fatto un ordine da Amazon e domani  andrò al centro commerciale), rigirandomi tra scaffali e persone nel panico come me. Per gli adulti tanto quanto, prendi qualcosa di utile e via. Il dramma sono i bambini. Sia i miei che quelli degli altri. Io non so mai cosa regalare. A nessun bambino. “Nemmeno alle tue?” Direte. NO. Nemmeno alle mie. Poi anche loro mi aiutano un sacco nella scelta. È da novembre che chiedo loro di preparare la letterina per Babbo Natale. Da novembre. Loro me l’hanno finalmente consegnata 10 giorni fa. E non era una letterina di natale. Era la lista di una spesa lunga 2 fogli protocollo. A parte Frozen, che te lo tirano dietro, gli altri giochi sono più difficili da trovare. Avrei dovuto cominciare la ricerca a Ottobre. Maria ha fatto una lista di giochi Crayola che non si trovano più nemmeno su Amazon. Per fortuna ho due piccola nerdine che amano i videogiochi e la lista è anche piena di giochi per il 3ds. Giochi che vorrei anche io, tra l’altro. Ma vogliamo parlare dei prezzi dei giocattoli quest’anno? Ma ne vogliamo parlare??? I prezzi dei giocattoli per bambini aumentano di pari passo con il crollo delle finanze dei genitori. I giocattoli costano carissimi. Se vuoi risparmiare trovi qualcosa, ma prima di tutto non è sicuramente quello che i tuoi figli desiderano, e in secondo luogo è sicuramente di pessima fattura. Se poi avete delle figlie femmine che hanno intorno ai 5 anni non mancheranno le richieste di bambole. Di tutte le bambole e bambolotti.  Winx,  Mia And me, Barbie, le Monster, Elsa, Anna, le principesse della Disney  (TUTTE), Ciccio Bello, Nenuco,  Sbrodolina,  bambocci improbabili dai mille gadget per allatare,  pulire, vestire,  cibare. Casa mia è una rivendita. Ho tanti di quei bambolotti che sembro la sede staccata di qualche orfanotrofio. Nel senso che poi vengono proprio abbandonati. Bambole? Decine. Barbie? Una ventina. E non le molla. Ilaria non ne molla una. Ma ne chiede sempre di nuove. Che andranno ad accatastarsi sulle altre, dopo qualche giorno, nello stanzino/orfanotrofio/dormitorio per bambole e affini. I peluche? Siamo invasi. Ma li faccio Mea culpa perché non riesco a disfarmi di loro. Quelli non li mollo nemmeno io. In peluche avremo un paio di mila euro almeno. Centinaia. Il nostro soppalco è intasato. E ne vogliono sempre di nuovi.  Hanno un nome. Tutti.
Maria invece è più semplice da una parte ma più difficile dall’altra. Maria chiede pochi giochi, ma li chiede difficilissimi da trovare. E quando non li trovi poi non sai che cos’altro prendere, perché ha 10 anni. È una bambina e crede ancora a Babbo natale, ma non si sente una bambina. Quindi niente bambole, bambolotti, gioielli finti o specchiere giocattolo, nessun vestito nuovo per uno dei vecchi bambolotti/bambole (che non molla nemmeno lei). Lei ama i trucchi, ma non quelli giocattolo per bambini, sarebbe troppo semplice. Lei vuole i miei. Lei vuole i trucchi della Yves Rocher. Che io non le regalerò mai ovviamente. E quindi alla fine mi ritrovo a girare in tondo come una trottola tra persone che litigano per l’ultima “Elsa canta con te” a svenire tra gli scaffali continuando a non sapere cosa accidenti prendere.

Meno male che Natale dura relativamente poco. Poi potrò riposarmi.

Ah, no. Poi si attacca con carnevale …

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...