L’anniversario

Ok. Questa volta cercherò di essere “diversamente acida”. Di solito mi trovo a lanciare una marea di lamentele e un numero indefinito di anatemi verso la maggior parte del genere umano, ma oggi voglio provare a cambiare strada. Qualche giorno fa è stato l’anniversario mio e di Fra, ed è stata una bellissima giornata. Nulla mi ha dato fastidio, nemmeno le solite persone che mi mandano il cervello in tilt (o quasi). Siamo andati andati mangiare in quello che è diventato il “nostro” ristorante, Cantina Tirolese. Non lo so perché, ma il solo stare in quell’ambiente tranquillo, intimo e accogliente ti migliora la giornata. A parte il fatto che si mangia benissimo, anche chi lavora li è particolarmente bravo nel farti sentire proprio a casa.

image

Ok, la parte del pranzo è andata benissimo. Che lo dico a fare.
La cosa bella però è che proprio tutta la giornata è andata bene. Certo, dopo aver mangiato una quantità inverosimile di cibo un pochino di sonnolenza lo avevamo (diciamo più che altro che le Weiss ci avevano fatto il favore di renderci il mondo leggermente più ovattato 😅), e una volta rientrati in casa le bambine, che ci hanno accolto con il loro solito chiasso, ci hanno riportati sulla terra. Abbiamo passato la serata nel salone (come mai?) guardando TV e valutando i vari disegni che le bambine ci proponevano, ascoltando canzoncine, osservando scenette messe su in pochi minuti e, ovviamente, rimproverando quando dovuto.
La cosa alla quale però penso meno spesso, in un giorno così importante, è proprio al momento in cui ci siamo visti per la prima volta. A Milano, nella mia casa, un incontro pieno di aspettative da parte di entrambi. Aspettative che, almeno per quanto mi riguarda,  non sono state disattese mai. I problemi non creati da noi, quelli si che ci sono stati invece. Creati da terzi, da quarti e anche da quinti. L’impossibilità di vivere, quella ci è mancata. Quella tutt’ora ci manca. E non perché non abbiamo mai potuto fare i fidanzatini, non perché abbiamo subito fatto i genitori insieme, non perché abbiamo avuto pecunia di contanti. Per altri motivi, per aiuti e vicinanze finte, per disinteresse. Ma va bene anche così. Ci siamo accontentati, anche perché cosa altro avremmo potuto fare?
Nonostante tutto sono stai 7 intensi anni di noi, e va bene così. Ti amo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...