Riunione con marpione

Oggi riunione di lavoro,
ero contenta di essere uscita, il sole nel cielo,gli uccellini che cantavano sugli alberi,
i gatti schiacciati sulla ss 554…macabro.
Ma io mi sentivo viva…i gatti sicuramente molto meno.
Arrivo all’albergo che organizza le nostre riunioni e lo vedo…
Il marpione, colui che da mesi cerca prepotentemente di portarmi a letto.
D’un tratto mi sono sentita vicina a quei gatti e il mio buon umore
E’ SCOMPARSO.
Mi vede da lontano e mi viene incontro già con la mano tesa in un gesto di cordiale saluto, io gli porgo la mia,
lui me la bacia. Routine, fà sempre così.
Mi dice”Ormai fà freddo, tu coprirai le tue grazie adesso”
Lo guardo e rispondo”Le mie grazie sono sempre state coperte, non uso mostrarle”
Lui butta un occhio sulle protuberanze che mio malgrado fanno capolino dal felpone rosso che mi sono messa appositamente per rendermi il più coperta possibile, e sorride. Mi è sembrato il diavolo.
“Se deciderai di scendere attivamente in campo faremo l’affiancamento insieme almeno per i primi due mesi, contenta?”
“Guà Andrea, falla finita che tanto nn attacca”
“Ma dai, tutto in modo amichevole, ci divertiamo e quando siamo nella zona di Pula puoi trattenerti a dormire da me”
“Meglio dormo sulla spiaggia con il cielo che butta litri di acqua”
Arriva il momento della riunione e lui si trasforma nel perfetto responsabile e agente di zona, professionale, accattivante nelle sue idee tattiche, interessante come il diavolo che parla del suo lavoro.
Solo 15 minuti.
Un ringraziamento a tutti ed un invito nella sala dell’albergo per un piccolo rinfresco, ma io devo scappare.
Mi raggiuge, quasi mi rincorre direi e mi dice
“Sabato facciamo una cena con tutto il gruppo, ovviamente sei invitata a partecipare”
Gli ho detto che nn avevo soldi da spendere in cene aziendali e lui, disinteressatamente, si è offerto di pagarmi la cena.
“Guarda che la settimana prossima inizi l’affiancamento e lo fai con me, mettero a nudo tutte le tue qualità di abile e battagliera venditrice che ancora nn sai di avere”
Ma chi glielo dice a lui che io nn sò di essere brava a vendere?Sono bravissima, lo sò con certezza e l’ho dedotto in tanti anni di rottura di palle nella vendita diretta, semplicemente nn avevo più voglia di rompermi le scatole con clienti antipatici e scortesi e, sopratutto,con colleghi maiali come lui.Ma questo lavro mi serve ed un introito maggiore mi farebbe sicuramente comodo, quindi mio malgrado dovrò subire le avance di questo porco durante l’affiancamento e lui nn sà a cosa và incontro con me, tempo due giorni e il sorrisetto dalla faccia gli sarà sparito, quando voglio sò essere particolarmente acida e seccante, nemmeno senza impegnarmi troppo nel diventarlo. Uff, ma dimmi tu, ma perchè nn riesco a trovare qualche lavoro che nn mi porti ad avere nessun tipo di contatto con colleghi maschi stronzi.Almeno fosse simpatico e mi facesse un pò ridere. invece nulla. Credo che dalla settiman prossima avrò tante cosette interessanti da scrivere, in particolare metterò un manuale in questo blog intitolato:
COME TI SMERDO IL COLLEGA MARPIONE
e un paio di risate allora me le farà fare, anzi, me le farò, ma alla faccia sua.
eheheh
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...